lunedì 28 dicembre 2009

Scusate il ritardo


Cari amici miei, ringrazio tutti voi per gli auguri che mi avete lasciato e che ricambio con sincero affetto. Perdonate il mio ritardo nel farlo, ma come si può immaginare, in questo periodo dell'anno, le cose da fare sono tante e, quasi sempre, ci si riduce all'ultimo minuto. Almeno nel mio caso è cosi^__________^. Avete passato bene il Natale? Vi sentite belli pieni dopo le abbuffate festaiole(Eheheheh)? Oggi posso svelarvi qual'è stato il regalo che Paolo mi ha fatto. Ebbene, c'avete tutti azzeccato. E' una bella Nintendo Wii che non ho gradito,eh! Noooooooooooooooo! Ho solo fatto una full immersion di due giorni e ho il braccio che non lo sento più, eheheheheheh! Forse ho esagerato!
Ma ritornando a noi, come state vivendo questa ultima settimana del 2009? Come è stato per voi questo anno che sta volgendo al termine? Buoni propositi per l'anno nuovo?
Lo so, mi sto facendo troppo i fatti vostri ma sono curiosisssssssima! Eheheheh!
Nel frattempo vi auguro un 2010 spumeggiante e ricco di tante belle soprese! Un bacio a tutti.
Anto^_________________^

lunedì 14 dicembre 2009

Conto alla rovescia

Ormai ci siamo proprio! Il Natale è quasi arrivato, ormai manca poco e per le strade, nei negozi, si comincia ad entrare nel vivo della festa. Non so se anche a voi è successo, ma ho visto più di una persona, in questi giorni, sorridere più del solito. Che sia l'arrivo del Natale?? Avete già cominciato a pensare o ad acquistare qualche regalo? Io ho iniziato ieri, ma sono ancora in alto mare. Anzi, se avete suggerimenti...sono ben graditi, sia adatti agli uomini che alle donne^_______________^! Ormai le mie sono completamente esaurite0_______0! Visto che ci siamo, chiedo a voi un altro aiuto. Ho avuto degli indizi da Paolo(gli ho letteralmente scassato le cosiddette, EHEHEHEH), su quello che sarà il mio regalo di Natale. Vediamo se sapete aiutarmi:

1)Non è un cellulare;
2)Forma composita/parallelepipedo;
3)E' aggregante;
4)Può essere uguale o differente allo stesso tempo;
5)Potrebbe tenermi occupata per molto tempo;
6)E' di colore nero.

Voi che cosa ne pensate? Datemi una mano^____________^

mercoledì 2 dicembre 2009

La vie an rose

Cari amici,non pensate anche voi che la vita sia bella perchè ricca di colori e sfumature? E perchè non il rosa?^________________^

lunedì 23 novembre 2009

Problemi di connessione risolti e problemi seri

E si! Finalmente, dopo giorni di attesa, i famosi problemi di connessione sono stati risolti. Oggi, però, mi sento di parlarvi di una questione importante e sempre più dilagante: la violenza sulle donne. Quante volte, guardano un tg, leggendo un giornale, leggiamo di donne violentate, picchiate, maltrattate in modo ignobile. Inutile dire che gli uomini che si comportano in tal modo, che siano fidanzati, mariti, padri, dovrebbero essere puniti seriamente. Putroppo non sempre accade. Il post di oggi è per aiutare, in qualche modo, le donne a denunciare tali abusi, per dir loro di non vergognarsi di quanto le accade. In aiuto di tutte noi, perchè nessuna è immune, potrebbe succedere a chiunque, è nata l'associazione Doppia Difesa, fondata da Michelle Hunzicher e Giulia Bongiorno. Questi che vedete qui sotto sono gli spot. La richiesta che faccio a tutti voi è di aiutare questa associazione per aiutare le donne. Grazie.



giovedì 19 novembre 2009

Comunicazione di servizio


Cari amici miei, mi spiace se in questi giorni passo poco da voi ma ho problemi di connessione da giorni, oramai. Spero di risolvere quanto prima per poter tornare a trovarvi. Per ora vi lascio un grosso bacio e l'augurio di una serena serata.

lunedì 2 novembre 2009

Il gioco dell'angelo


Carlos Ruiz Zafòn torna, dopo aver scritto L'ombra del vento, con questo nuovo romanzo, ambientato a Barcellona, nel 1920. Il suo protagonista è David Martin ed ha un sogno: diventare scrittore! Grazie alla raccomandazioen di Pedro Vidal, suo amico e protettore da quando è rimasto orfano, riesce a pubblicare un suo racconto su un giornale.
Sempre grazie all'aiuto di Vidal, Martin, trova lavoro presso un piccolo editore, con cui comincia a pubblicare una serie di racconti, "La città dei maledetti", sotto il falso nome di Ignatius B. Samson. Per sostenere i ritmi serrati, Martin si rinchiude nella sua nuova e tetra dimora, "la casa della torre", trascurando i rapporti con il mondo esterno. Da qui, il protagonista, comincia ad accusare mal di testa. Consultando un medico, Martin viene a scoprire che ha un tumore al cervello e un solo anno di vita. La depressione comincia a farsi strada, accentuata poi, dal matrimonio di Vidal con Cristina, la donna di cui è innamorato.
L'incontro che gli cambierà la vita è con Andreas Corelli che gli proporrà di scrivere un libro molto particolare. Dopo vari tentennamenti, Martin decide di accettare, vedendosi offrire 100.000 franchi e la guarigione dal tumore, senza rendersi conto, però, che non gli spetterà solo onore e gloria.

giovedì 29 ottobre 2009

Forbidden colour

Una fra le mie canzoni preferite del grande Ryuichi Sakamoto. Poi questa, solo piano, è ancora più bella. Ascoltatela:

giovedì 22 ottobre 2009

Style Boutique


Il nuovo fioco della Nintendo Ds che permetterà, a tutte le appassionate di moda, di poter diventare delle stiliste provette. E' stato presentato a Milano, grazie alla collaborazione di Dolce e Gabbana e verrà lanciato sul mercato il 23 ottobre. Si inizierà con l'essere commessa in un negozio di moda e le più brave potranno diventarne propritaria, a patto di riuscire a soddisfare le esigenze dell clienti. Ma non è tutto: chi acquisterà il gioco, potrà partecipare ad un concorso, iscrivendosi, semplicemente, sul sito internet. Scrivendo una propria recensione, le 200 concorrenti più originali, avranno la possibilità di poter partecipare al concerto dei Dari(e chi so questi?...Boooo). Ma la vera sorpresa è che chi vincerà, potrà avere l'occasione di diventare stylist in occasione di questo concerto, affiancate da veri esperti di moda e da una vera stylist di una rivista fashion. Inoltre, per chi si registrerà al sito del gioco, sarà possibile diventare, per un giorno, l'assistente del direttore di una vera boutique D&G.

domenica 18 ottobre 2009

Parnassus

Presentato al Festival di Roma, Parnassus l'uomo che voleva ingannare il diavolo, ultimo film di Heath Ledger.
Interessante lo sembra, mi incuriosisce...voi che ne pensate? Mi consigliate di vederlo?
Vi lascio alla visione del trailer e aspetto i vostri giudizi e consigli^______^

mercoledì 14 ottobre 2009

Premio



La dolcissima amica Fru, generosa come sempre, ha donato anche a me questo meraviglioso premio che giro a tutti quanti voi!!!!

giovedì 8 ottobre 2009

Chi ha incastrato Peter Pan

Dopo dieci anni, ieri sera, su canale cinque, è ripreso il programma Chi ha incastrato Peter Pan, condotto dalla straordinaria coppia Bonolis- Laurenti. Come ospite "speciale" c'è stato Josè Mourihno. Premetto che non tifo inter e che il suo allenatore non mi sta molto simpatico,troppo freddo, distante ed altezzoso per i miei gusti ma credetemi, i bambini possono sciogliere qualsiasi ghiaccio ed è proprio quello che è successo. Guardate anche voi:



All'inizio di questo video, invece, osservate dove si nasconde il bambino, giocando con Bonolis a nascondino. Troppo divertente:



E che dire della splendida bambina (a quanto pare figlia di Bonolis) che compare nel promo della trasmissione? Da strapazzare di baci^____________^. Guardate che bellezza:

giovedì 1 ottobre 2009

Non mi scaricare


Peter è un compositore che crea la colonna sonora della serie televisiva di successo di cui è protagonista Sarah Marshall.che è anche la sua fidanzata. Un giorno però Sarah, stanca del suo disordine per quanto riguarda la vita quotidiana, lo lascia rivelandogli la presenza di un 'altro'. Peter soffre terribilmente per questo abbandono e solo dopo molte pressioni da parte di chi gli vuol bene decide di 'staccare' regalandosi una vacanza alle Hawaii. Si ritroverà nello stesso albergo e nella residenza a fianco di Sarah che è lì insieme al suo nuovo partner, un cantante inglese. Peter non sa che fare ma viene progressivamente attratto dalla dolcezza di Rachel, una receptionist dell'hotel.
Le commedie romantiche per maschietti (al contrario di quelle rivolte alle femminucce) non hanno molto spazio sul grande schermo. Anche perché è difficile trovare sceneggiatori capaci di tradurre in situazioni agrodolci le pene d'amore maschili senza trasformarle in grottesche astinenze forzate dal sesso. È anche su questo versante che la commedia scritta da Jason Segel si distingue per sensibilità.
A un certo punto (ovviamente non vi sveliamo quale) il 'lui' di Peter non fornirà l'adeguata prestazione (nonostante le più che adeguate dimensioni che la regia non manca di mostrarci in stato di riposo). Perché, una volta tanto al cinema e più spesso nella realtà, anche per gli uomini il sesso può non essere disgiunto dal sentimento.
Detto ciò va reso onore al merito di una commedia che non solo sa mettere in scena i patemi di cuore di cui il sesso forte sembra vergognarsi (ma da cui non è esente) ma sa anche offrire una descrizione verosimilmente caustica della vita in un villaggio vacanze di classe con un panorama di personaggi minori che ricorda l'ormai classico (per il pubblico francofono) Les Bronzées di Patrice Leconte.
Ognuno ha il suo piccolo o grande problema o aspettativa che non lo abbandona neppure nel più idilliaco degli scenari naturali. Se poi, in tutto questo, a vincere è una volta tanto la sensibilità maschile (non da sola ovviamente, non da sola…) non resta che prenderne piacevolmente atto. Un consiglio per concludere: non alzatevi non appena cominciano i titoli di coda. Di sicuro vi sarete posti una domanda: di lì a poco il film vi risponderà.

Fonte: www.mymovies.it

domenica 20 settembre 2009

Tutti a ballareeeee



La discoteca di cioccolata fondente da oggi è ufficialmente aperta a tuti voi. Venite con noi a ballare^___________________________^!!!!

giovedì 17 settembre 2009

Per voi...

...Che avete perso la vita a Kabul! Fermiamoci tutti un minuto, lasciamo da parte i nostri problemi quotidiani, doniamolo a loro e alle loro famiglie!

martedì 15 settembre 2009

Ciao Patrick

Chi, almeno una volta, non ha sognato di essere nei panni della protagonista in un dei film più belli interpretati da questo grandissimo attore.
Questo è il mio piccolo omaggio per lui.
CIAO PATRICK.

sabato 12 settembre 2009

Annuncio

Cerchiamo urgentemente un padrone per un piccolo cucciolo di gatto, di circa un mese, che è stato abbandonato, probabilmente di razza siamese. Se siete interessati, vi preghiamo di contattarci perchè l'alternativa è un canile.
Per favore, date una casa a questo cucciolotto.
Grazie!

P.s: Oggi aggiungo anche la foto del micino che ieri non mi è stato possibile inserire. Vi assicuro che è un annuncio serio e non le solite balle che circolano in rete!

mercoledì 9 settembre 2009

La verità è che non gli piaci abbastanza


Oggi, finalmente, sono riuscita a vedere questo film che, devo ammettere, mi ha divertita e fatto riflettere allo stesso tempo. Nove personaggi in cerca d'amore, l'eterno rapporto uomo-donna e delle cose dette e non dette. Come ci si deve comportare quanto si incontra un uomo che ci piace particolarmente? Questa è la domanda che si pone Gigi, ragazza cresciuta con l'idea che se un uomo ti tratta male, è perchè gli piaci! Convinta che l'uomo, in amore, agisca per delle incomprensibili logiche, portando le donne, di conseguenza, a interpretare i loro segnali e i loro silenzi. Ad aiutarla ci sarà l'amico di Conor, ovvero l'ultimo, in ordine cronologico, ad averla scaricata, perchè segretamente innamorato di un'altra.
Ma non posso svelarvi tutti i particolari del film, perchè chi ancora non l'ha visto ne perderebbe il gusto^___________^!
Vi consiglio, dunque, di vederlo assolutamente e di tornare a commentare con me^______^! Nel frattempo, auguro a tutti voi una serena serata!!!

domenica 30 agosto 2009

L'angolo della poesia

L'amore non deve implorare e nemmeno pretendere,
l'amore deve avere la forza di diventare certezza dentro di sé.
Allora non è più trascinato, ma trascina."
- Herman Hesse

Quando l'amore vi chiama, seguitelo. Anche se le sue vie sono dure e scoscese. E quando le sue ali vi avvolgeranno, affidatevi a lui. Anche se la sua lama, nascosta tra le piume vi può ferire. E quando vi parla, abbiate fede in lui. Anche se la sua voce può distruggere i vostri sogni come il vento del nord devasta il giardino. Poiché l'amore come vi incorona così vi crocefigge. E come vi fa fiorire così vi reciderà. - K. Gibran

Il più bello dei nostri mari

è quello che non navigammo.

Il più bello dei nostri figli

non è ancora cresciuto.

I più belli dei nostri giorni

non li abbiamo ancora vissuti.

E quello che vorrei dirti di più bello,

non te l'ho ancora detto.
- Hazim Hikmet

mercoledì 26 agosto 2009

Vero o falso

A due mesi dalla morte di Michael Jackson, dalla rete spunta un video che ritrae la pop star mentre esce dal van del coroner. Ciò solleva dubbi circa il suo decesso. E' davvero morto o è ancora vivo? Oppure questo video è solo una messa in scena? Guardate e giudicate:

martedì 25 agosto 2009

Harry Potter e il Principe Mezzosangue


Dopo una lunga attesa, durata circa un mese, finalmente sono riuscita a vedere Harry Potter e il principe Mezzosangue, film tratto dal sesto libro della saga del maghetto, scritto dalla Rowling.
Se avete letto il libro e siete andati al cinema, di certo avrete notato quanto poco del libro ci sia in questa pellicola. Harry, durante una lezione di Pozioni, con il nuovo professore Horace Lumacorno, ritrova un libro di uno studente, il Principe Mezzosangue. Mentre nel libro la ricerca del proprietario è serrata, nel film viene quasi totalmente abbandonata dopo breve tempo, lasciando spazio agli amori giovanili fra Ron e una studentessa, della gelosia di Hermione verso Ron, dell'amore nascente fra Harry e Ginny.
Harry, tramite Silente, è alla scoperta degli Horcrux di Voldemort, ovvero le anime nascoste in oggetti appartenenti alle sue vittime. La ricerca, ed il successivo ritrovamento del primo, debilitano particolarmente Silente che, tornati ad Hogwarts, ordina ad Harry di nascondersi, avvertendo un pericolo imminente. Draco Malfoy, con l'aiuto di un armadio svanitore, riesce a far entrare alla scuola di magia i Mangiamorte, che, ormai, creano disordine anche fra i Babbani.
Malfoy, dopo aver disarmato Silente, troppo debole per difendersi, non trova il coraggio di ucciderlo, così lo fa Piton, rivelando le sue vere intenzioni. Solo in questo momento si scopre che il proprietario del libro, ritrovato da Harry, è proprio Piton: il Principe Mezzosangue.
Dopo la morte di Silente, Harry scopre che l'Horcrux trovato è un falso.
Al suo interno trova un biglietto su cui è scritto:

"Al signore Oscuro
So che avrò trovato la morte molto prima che tu legga queste parole ma voglio che tu sappia che sono stato io ad aver scoperto il tuo segreto. Ho rubato il vero Horcrux e intendo distruggerlo appena possibile. Affronto la morte nella speranza che,quando incontrerai il tuo degno rivale, sarai di nuovo mortale. R.A.B."


Un film di passaggio che più che spiegare e chiarire allo spettatore ciò che accade probabilmente confonde le idee, a meno che non si è letto prima il libro.
Consigliato: Ni

lunedì 17 agosto 2009

Un'estate con Coo


Un'esate con Coo è un bellissimo film di animazione che ho potuto gustare poco prima della partenza per le vacanze di Ferragosto. La storia parla di Koichi, un bambino di nove anni che abita a Tokyo, che un giorno, per puro caso, ritrova un piccolo fossile di Kappa, addormentatosi per 300 ann sottoterra. Koichi gli da il nome "Coo" ed accetta di vivere con la famiglia del ragazzo. Da quel momento, i due diventano grandi amici. Ma Coo non riesce ad adattarsi allo stile di vita degli umani e alla grande città. E così, un caldo giorno d'estate, Koichi e Coo partono alla ricerca di altri Kappa.
Non voglio svelarvi tutta la trama del film ma vi consiglio di vederlo quanto prima. Vi assicuro che vi affascinerà ed emozionerà e vi terrà incollati allo schermo per tutta la sua durata.

venerdì 14 agosto 2009

Buon ferragosto

Prima di augurare a tutti voi un buon ferragosto, vi propongo la storia delle origini di questa ricorrenza. Buona lettura:

Il termine Ferragosto deriva dal latino FERIAE AUGUSTI, giorni feriali introdotti dall' imperatore Augusto, feste che ricorrevano nel mese dii agosto quando erano sospese tutte le attività e vi era il costume di darsi allegria e farsi regali.

Ferragosto all' origine, non era una festa limitata al giorno 15 agosto ma durava tutto il mese di agosto, a partire da quanto il primo imperatore romano istituì le FERIAE AUGUSTI, cioè feste in onore di Augusto.

Questa festa è collegata alle vacanze che si celebravano a Roma alle calende (il primo) di agosto in onore del Dio Conso, protettore dell' agricoltura. Il dio Conso (dal latino, “condere”, indica l’azione del “nascondere” e/o del “concludere”) oltre al 21 Agosto (data in cui presiedeva all’azione del mettere al sicuro il raccolto) era festeggiato il 15 Dicembre.
In epoca imperiale furono denominate augustalis in omaggio ad Ottaviano Augusto.

Le celebrazioni religiose piu' importanti che si svolgevano in questo mese erano quelle del 13 agosto dedicate alla dea Diana, legata alla vita dei boschi, alle fasi lunari ed alla maternità, feste a cui potevano partecipare tutti, padroni e servi, senza distinzione di ceto sociale. In tale occasione, i lavoratori porgevano gli auguri ai loro padroni, ricevendo in cambio delle mance. L' usanza fu poi mantenuta e nel Rinascimento fu resa obbligatoria da decreti pontifici.

La festa di mezz’agosto, come altre che si presentano nello stesso periodo, rappresenta il momento in cui l’estate si avvia al suo declino e, anche qui, è il fuoco a raffigurare uno dei momenti principali della purificazione. Ed ecco perchè alla vigilia di Ferragosto si accendono grandi falò che hanno lo scopo di scacciare le forze del male e di ritardare l’arrivo della nuova stagione. Altrettanto importante, in questo cerimoniale, è l’acqua, e per questo si ha la consuetudine di organizzare i falò in spiaggia ed accorrere in massa al bagno di mezzanotte, dal valore purificatore e propiziatorio.

Nello stesso periodo si svolgevano feste in onore di altre divinità legate sempre alla prosperità e fertilità della natura e della donna

Oggi, il 15 agosto, oltre a festeggiare il giorno di vacanza per eccellenza all' interno del periodo di ferie, si celebra la festa dell' Assunzione della Vergine Maria, la festa della Madonna di mezzo agosto, secondo un preciso rituale di comportamenti e convinzioni, che trovano riscontro nell’ antico proverbio: trascorso il mese di agosto, è l’inizio dell’inverno.

La famosa festa di Ferragosto dell' Assunta al Cielo, è stata stabilita per il 15 agosto dal PAPA Nicolò I (SANTO), eletto nell' 858 e morto nell' 867.

Le feste di ferragosto furono fatte coincidere, dal cristianesimo, con quella dell' Assunta, unendo riti sacri e profani nelle manifestazioni popolari La celebrazione dell' Assunta ha origine dal titolo DORMITIO (sonno) attribuito al passaggio, dalla vita terrena a quella eterna, di Maria Vergine, per volere divino, impossibilitata ad essere soggetta alla morte, perchè libera dal peccato originale. Questa verità è stata proclamata dogma di fede, da Pio XII (Eugenio Pacelli: 1876/1958), il primo novembre del 1950.

Quello di Ferragosto oggi è per molti il periodo tradizionale delle vacanze estive anche se oggi la festa di Ferragosto comprende solo il giorno 15 agosto.

Le fiere e i mercati costituiscono, come in passato, un evento atteso e sentito dalla popolazione, anche se un tempo rappresentavano una fra le poche occasioni di aggregazione e di incontro tra la gente del paese ed un momento di svago dalla dura vita dei campi. Oggi le fiere di Ferragosto hanno assunto un significato più commerciale e si aggiungono a tutte le altre

Fonte:www.tuttotrading.it

Detto ciò, ovunque voi siate, qualsiasi cosa state facendo in questi giorni, vi auguro tanto divertimento, relax, spensieratezza! Un bacio grande a voi tutti!!!^___________________^!

martedì 4 agosto 2009

Una dedica...

...a Pupottina e al nostro discorso iniziato con lamentele per le spiagge troppo affollate (specie il fine settimana) e concluso con un pensiero alla fine dell'estate:

mercoledì 29 luglio 2009

Per un paio di pantaloni

Cari amici, posto questo articolo letto su Lastampa, proprio pochi secondi fa, che mi ha a dir poco lasciato senza parole. Eccolo:

INDOSSA I PANTALONI, GIORNALISTA PUNITA CON QUARANTA FRUSTATE:

Una giornalista sudanese si prepara a ricevere oggi 40 frustate per aver compiuto «atti osceni», ovvero per aver indossato dei pantaloni. L’esecuzione della condanna arriva circa tre settimane dopo un’altra punizione analoga subita da 10 donne per lo stesso motivo. Loubna al Hussein, che scrive per il giornale di sinistra Al-Sahafa e lavora per la missione delle Nazioni Unite in Sudan, era stata arrestata a inizio luglio a Khartoum per aver indossato dei pantaloni. «Ho ricevuto una telefonata delle autorità che mi ordinavano di comparire alle 10 mercoledì davanti al giudice», ha spiegato la giornalista. «È importante che la gente sappia cosa succede - ha aggiunto - mi daranno 40 frustate e mi faranno pagare una multa di 250 sterline (circa 290 euro, ndr)».

La polizia sudanese aveva compiuto un raid in un ristorante il 3 luglio scorso: i poliziotti avevano ordinato alle 13 donne nel locale che portavano pantaloni di seguirle al commissariato: 10 di loro sono state convocate due giorni dopo e hanno ricevuto 10 frustate ciascuna. Secondo Al-Hussein, diverse di loro erano del sud, per lo più cristiano o animista, dove la sharia non è in vigore. Un’altra giornalista, Amal Habbani, è stata accusata di aver diffamato la polizia in un articolo in cui criticava il modo in cui Al-Hussein è stata trattata.

Nel suo caso, niente frustate, ma il rischio di una multa di diverse centinaia di migliaia di dollari. Habbani aveva scritto che l’arresto di Hussein «non era una questione di moda ma una tattica politica per intimidire e terrorizzare l’opposizione».


Inutile esprimere le mie considerazioni perchè mi dovrei censurare da sola perciò lascio a voi la possibilità di esprimere una vostra opinione.

lunedì 27 luglio 2009

Power cup


Prima di partire per le vacanze, la nostra amica Frufrupina, ha voluto farmi questo bellissimo regalo, che io rigiro a tutti voi, miei amici!^________________________________________^!

sabato 18 luglio 2009

Faragola


APRE IL PARCO ARCHEOLOGICO DI FARAGOLA

Dopo le ultime sistemazioni il parco a disposizione del pubblico. Il 24 aprile scorso è stato inaugurato il primo lotto del Parco Archeologico di Faragola nel territorio di Ascoli Satriano, realizzato nell’ambito del POR Puglia 2000-06, PIS n. 12. Completate ora le operazioni legate al progetto di sistemazione, si rende possibile una prima fase sperimentale di apertura al pubblico e di gestione dell’area archeologica. Grazie ad un’intesa tra il Comune di Ascoli Satriano, per il tramite del Centro Culturale Polivalente, l’Università degli Studi di Foggia e la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia, il servizio di visite guidate all’area archeologica è stata affidata alla Società Spin off dell’Università di Foggia ArcheoLogica s.r.l. - Servizi e Progetti per i Beni Culturali. L’apertura al pubblico avrà inizio il prossimo 18 luglio 2009. In questa fase la visita al Parco sarà garantita, gratuitamente, da personale archeologico qualificato (in particolare soci di ArcheoLogica, laureati e studenti dell’Università di Foggia) tutti i sabati, le domeniche e i festivi per il periodo estivo e autunnale, fino al 01 novembre 2009, dalle ore 9,30 alle ore 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00. Negli altri giorni saranno possibili visite su prenotazione per gruppi, con guida a pagamento. Nei prossimi mesi di settembre e ottobre, inoltre, si svolgerà la settima campagna di scavi, con un cantiere scuola internazionale di archeologia. Sul posto, i visitatori, accolti da guide qualificate, avranno a disposizione anche pannelli illustrativi e depliant in italiano e in inglese, una guida a stampa, una postazione informatica che garantisce la possibilità di una affascinante visita virtuale al sito nelle varie fasi storiche. La villa di Faragola rappresenta uno dei siti archeologici più importanti della Daunia e si è conquistata una notorietà a livello nazionale ed internazionale. Dopo un innovativo intervento di restauro, sistemazione e copertura di parte del sito archeologico, l’apertura al pubblico con l’impiego di personale qualificato rappresenta una nuova tappa importante verso la definitiva creazione di un grande parco archeologico attrezzato, che si spera di poter realizzare al più presto. Per informazioni e prenotazioni: - www.archeologicasrl.com- info@archeologicasrl.com Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Se siete nei paraggi o se avete voglia di una "gita fuori porta", i ragazzi di ArcheoLogica, vi aspettano ad Ascoli Satriano, per portavi alla scoperta di questo splendido sito archeologico!

Fonte: www.apricenaracconta.it

venerdì 17 luglio 2009

Un segno di sincera amicizia...

...che mi è stato donato dalla splendida e ormai, sappiamo tutti, dolce e sincera Fru. Un dono in segno di amicizia che anche io voglio condividere con tutti voi. Vi voglio bene!!!

mercoledì 15 luglio 2009

Tutto ha una fine


Finale con il batticuore per la ventiquattresima puntata, della quinta stagione, di Grey's anatomy, in onda lunedì 13 luglio su Foxlife. Questa volta ho trovato gli episodi nel complesso molto lenti, senza un vero filo conduttore mentre le prime sono state sicuramente più appassionanti e i colpi di scena, nonchè le sorprese, si sono riversate tutte in questa ultima puntata. Per chi, come me, ama questa serie, sarà, sicuramente, rimasto con il fiato sospeso nello scoprire, nella penultima puntata, che George O' Malley ha deciso di arruolarsi come medico di guerra e ancora di più nello scoprire che lo sconosciuto, coinvolto in un incidente con un bus, per salvare una ragazza, è proprio lui. In molti vociferano che questa sarà l'uscita di scena del bel dottore, in quanto stanco di non essere più uno dei personaggi centrali della serie, portandolo, quindi, a non firmare il contratto per la sesta serie. Izzi Stevens pare essere guarita dal tumore al cervello che l'ha colpita, ma una crisi lascia tutti con poche speranze. Mi aspettavo, inoltre, di vedere un matrimonio in grande stile per Meredith e Derek ma, ahimè, son rimasta a bocca asciutta. I due si "sposano" negli spogliatoi dell' ospedale, giurandosi amore eterno. Bhè, tutto sommato è romantico^_________________^! I nuovi episodi della sesta serie andranno in onda, purtroppo per me, solo nel 2010. Mi toccherà aspettare. Nell'attesa riguardo spasmodicamente il finale di ieri e ancora continuo ad avere i brividi.
Personalmente vi consiglio di conoscere le avventure dei medici del Seattle Grace Hospital ^__________________^!

E le vostre serie preferite, invece, quali sono?

lunedì 13 luglio 2009

Notizie dal mondo


Ho appena finito di leggere una notizia sul sito de LaStampa che mi ha fatto particolarmente sorridere:

«La piscina ha messo incinta mia figlia»: ha dell'incredibile il titolo della notizia che compare su un giornale africano, ma appropriata alla storia riportata.
La signora polacca Magdalena Kwiatkowska ha fatto causa a un hotel egiziano perché la figlia sarebbe rimasta incinta dopo aver fatto un bagno in piscina a causa di liquido seminale "vagante" nell'acqua.
La tredicenne una volta tornata in Polonia si sarebbe poi resa conto di essere incinta.
«La madre - racconta una fonte del settore turistico - è certa che la figlia non sia mai stata con uomini e quindi è determinata a portare avanti la causa».

Voi cosa ne pensate?

sabato 4 luglio 2009

Arte e Musica

L'omaggio di Vinicio Capossela a Modigliani in questa meravigliosa musica. Buon ascolto a tutti!

mercoledì 1 luglio 2009

Lipstick Jungle


Tempo fa, in un suo post, Pupottina ha parlato di questa serie televisiva, tratta dal best seller di Candace Bushnell, che segue la vita di tre potenti donne e amiche: Nico (Kim Raver), editore capo di una famosa rivista di moda, che aspira a diventarne presidente. La produttrice cinematografica Wendy (Brooke Shields) che cerca di fare l'impossibile per bilanciare famiglia e carriera. Victory (Lindsay Price), designer di moda e spirito libero che cerca di realizzare i suoi sogni e di trovare l'uomo giusto lungo la strada. Armate di umorismo e forza, queste tre moderne donne di New York si supportano l'un l'altra tra i trionfi e le lacrime che sono tutte parte del cercare di farcela nella Grande Mela.
Confesso che all'inizio ero un tantino scettica, ero totalmente convinta che non mi piacesse. Invece ora, a meno due episodi dalla seconda (e a quanto pare ultima serie), non posso fare ameno di sapere cosa accadrà alle tre amiche.

E voi, state vedendo qualche serie che vi sta appassionando ultimamente? Oppure un film che vi ha segnato?

venerdì 26 giugno 2009

L'ultimo saluto...

...a Micheal Jackson che ha segntao la storia della musica internazionale:

mercoledì 17 giugno 2009

Italia Vs Internet

Riporto qui di seguito un documento inviatomi con una mail giuntami alcuni giorni fa e che ritengo interessante per tutti coloro che scrivono su internet (da che punto di vista lascio a voi deciderlo)

Trento, 16:29
INTERNET: BERLUSCONI SFERRA L'ATTACCO
Un noto religioso, padre Giorgio Butterini (del convento dei cappuccini di Trento) ha diffuso una mail nella quale critica il governo Berlusconi poiche' - scrive testualmente - "si stanno dotando delle armi per bloccare in Italia Facebook, Youtube, il blog di Beppe Grillo e tutta l'informazione libera che viaggia in rete e che nel nostro Paese e' ormai l'unica fonte informativa non censurata". Il frate ha titolato la sua innovativa forma di comunicazione elettronica "Perche' lo Spirito vi tenga svegli", e nel testo ricorda - tra l'altro - che "l'attacco finale alla democrazia e' iniziato. Berlusconi e i suoi sferrano il colpo definitivo alla l iberta' della rete internet per metterla sotto controllo". Padre Butterini - sentito dall'Agi - ha confermato il contenuto della e-mail, laddove scrive che, "secondo il pacchetto sicurezza approvato in Senato se un qualunque cittadino che magari scrive un blog dovesse invitare a disobbedire a una legge che ritiene ingiusta, i provider dovranno bloccarlo". Il religioso aggiunge che "il ministro dell'interno, in seguito a comunicazione dell'autorita' giudiziaria, puo' disporre con proprio decreto l'interruzione della attivita' del blogger, ordinando ai fornitori di connettivita' alla rete internet di utilizzare gli appositi strumenti di filtraggio necessari a tal fine. L'attivita' di filtraggio imposta dovrebbe avvenire entro il termine di 24 ore. La violazione di tale obbligo comporta una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 50.000 a euro 250.000 per i provider e il carcere per i blogger da 1 a 5 anni per l'istigazione a delinquere e per l'apologia di reato, da 6 mesi a 5 anni per l'istigazione alla disobbedienza delle leggi di ordine pubblico o all'odio fra le classi sociali". L'interrogativo che padre Butterini pone e' quindi questo: "Immaginate come potrebbero essere ripuliti i motori di ricerca da tutti i link scomodi per la casta con questa legge?. Il cappuccino di Trento conclude cosi:'"Obama ha vinto le elezioni grazie ad Internet. Chi non puo' farlo pensa bene di censurarlo e di far diventare l'Italia come la Cina e la Birmania. Oggi gli unici media che hanno fatto rimbalzare questa notizia sono stati Beppe Grillo dalle colonne del suo blog e la rivista specializzata Punto Informatico. Fate girare questa notizia il piu' possibile. E' ora di svegliare le coscienze addormentate degli italiani. E' in gioco davvero la democrazia!!!".

lunedì 8 giugno 2009

La signora dei funerali


E' un libro edito dalla Mondadori, scritto da Sophie Kinsella ma, stavolta, pubblicato con il suo vero nome: Madaleine Wichman.
La bella ed affascinante Fleur Daxeny, con il suo guardaroba ricco di costosi ed eleganti abiti neri, si presenta ai funerali per accalappiare i ricchi vedovi inconsolabili e, dopo averli sedotti, ma soprattutto, dopo aver messo mano ai loro conti bancari, sparisce senza lasciare più traccia di sè, fino all'incontro con la prossima vittima. Ad una commemorazione incontra Richard Favour. Ancora una volta riesce a far breccia nel suo cuore e in quello di tutta la sua famiglia. A farle compagnia la figlia tredicenne, Zara, alla ricerca del padre mai conosciuto.

Considerazioni personali: Ho trovato questo libro a tratti noioso e lento, molto diverso dagli I Love Shopping e con un finale alquanto scontato. Al di fuori delle avventuire di Becky, a mio avviso, la Kinsella non da il meglio di sè!

giovedì 4 giugno 2009

Giornata mondiale dell'orgoglio pedofilo

Non so a voi, ma dopo aver letto questa mail sul sito di Stella, mi è salita una rabbia indescrivibile. Vi prego fatela girare, magari insieme, uniti, riusciremo a far cessare atti ignobili come questo:

9 maggio 2009

GIORNATA MONDIALE DELL'ORGOGLIO PEDOFILO (meglio dire
PEDOCRIMINALE)

SI AVETE LETTO BENE, IL 23 GIUGNO SI TERRA' LA GIORNATA
MONDIALE DELL'ORGOGLIO PEDOFILO, TUTTI I PEDOFILI DEL MONDO
ACCENDERANNO UNA CANDELA AZZURRA. UN GESTO SIMBOLICO PER
RICORDARE I PEDOFILI INCARCERATI PERCHE', COME DICONO LORO,
"VITTIME DELLE DISCRIMINAZIONI, DELLE LEGGI INGIUSTAMENTE
RESTRITTIVE PER RIBADIRE L'AMORE CHE PROVIAMO PER I BAMBINI"
(BOYLOVEDAY INTERNATIONAL). QUESTE PERSONE, SE COSI' SI
POSSIAMO CHIAMARLE, HANNO PURE UN SITO CHE NON E' UN SITO
ILLEGALE, NON CONTIENE PORNOGRAFIA, ANZI QUESTI SIGNORI SI
IMPEGNANO A CONVINCERE I LORO LETTORI DI AGIRE NEL BENE, DI
VOLERSI DIFFERENZIARE DAI CRIMINALI, DA CHI FA ATTI
VIOLENTI, DA CHI COSTRINGE I BAMBINI, I RAGAZZI, DICENDO CHE
LORO LI AMANO. INTERESSANTE LA GALLERIA DI IMMAGINI, DOVE
ANCHE BABBO NATALE VIENE MOSTRATO COME PEDOFILO DOVE
ADDIRITTURA VIENE MOSTRATO UN PRETE AMOREVOLE CON UN
RAGAZZO, SI EVINCE UN DESIDERIO DI FAR APPARIRE
ASSOLUTAMENTE NORMALE O COME PERVERSIONE SESSUALE, CHE NE
SO' COME PARTECIPARE AD UN'ORGIA, UN RAPPORTO AMOROSO TRA UN
RAGAZZINO E UN ADULTO. NON E' UNA NOVITA', SONO 8 ANNI CHE
QUESTA GIORNATA ESISTE, CHE QUESTO SITO E' ON LINE,
NELL'INDIFFERENZA GENERALE DI TUTTI GLI ORGANISMI
INTERNAZIONALI, QUALCUNO HA ADDIRITTURA RICHIESTO
L'INTERVENTO DELL'ONU, MA TUTTO E' RIMASTO COSI' COM'E'. ORA
E' PARTITA UNA PETIZIONE, CI SONO 3 PAGINE SU QUESTA
GIORNATA E LA POLIZIA POSTALE SPIEGA PERCHE' NON SI PUO'
CHIUDERE QUEL SITO.
L'ASSOCIAZIONE "PICCOLO ALAN" ONLUS CHIEDE CHE VENGANO
OSCURATI TUTTI I SITI WEB CHE IN QUALCHE MODO DANNO VOCE E
SPAZIO ALLA PEDOFILIA. LE ISTITUZIONI PRENDANO UNA FERMA
POSIZIONE CONSIDERANDO REATO ANCHE LA SOLA PROMOZIONE ON
LINE DI QUESTO TURPE MERCATO. UN FERMO "NO" CONTRO LA
GIORNATA INTERNAZIONALE DELL'ORGOGLIO PEDOFILO. PROVIAMOCI,
FACCIAMO UNA CATENA DI BLOGGER, SE CREDETE CHE POSSIAMO
URLARE UN NO ANCHE NOI, PRENDETE QUESTO POST, COPIATELO NEI
VOSTRI BLOG, NEI VOSTRI SITI, INVIATELO PER E-MAIL AI VOSTRI
AMICI, CONOSCENTI, PRENDETELO E FATELO PRENDERE AI VOSTRI
AMICI BLOGGER, UNIAMO LE NOSTRE FORZE PER QUALCOSA DI
POSITIVO.

Vi prego e vi invito a far girare il più possibile questa
mail. Uniti si può combattere questa piaga. L'indifferenza
E' COMPLICITA'.
Grazie

MESSAGGIO FATTO CIRCOLARE DA:
Alberto Sala
Presidente Associazione "PICCOLO ALAN" ONLUS

mercoledì 3 giugno 2009

Ridiamoci su


Un pò di proverbi...divertenti:

- Can che abbaia fa casino
- Chi fa da se’ fa piu’ fatica
- Chi la fa tiri la catena
- Chi dorme non piglia sonniferi
- Il riso abbonda sulla bocca dei cinesi
- Gallina vecchia prima o poi muore
- Chi di spada ferisce gli danno 14 anni senza condizionale
- Non c’e’ peggior sordo di chi non sente
- Chi va con lo zoppo va piano piano
- Chi va piano arriva dopo
- Rosso di sera sta andando a fuoco una montagna
- Occhio per occhio occhio al quadrato
- Il lupo perde il pelo e diventa calvo
- Ride bene chi ha i denti
- Occhio non vede, ci servono gli occhiali
- Una mano e’ uguale all’altra
- Chi va piano va sano e viene tamponato poco lontano (Marcello Marchesi).
- Una mano lava l’altra e tutte e due rubano
- Nascere cavallo e morire Di Pietro
- Chi trova un tesoro trova un amico
- Il mondo e’ bello perche’ e’ avariato
- La lingua batte dove il clito ride
- Il pitale di Damocle
- Chi lascia la strada vecchia per la nuova arriva prima perche’ e’ asfaltata
- Mogli e buoi, sempre corna sono
- Se son rose sfioriranno
- Chi s’inferma e’ perduto
- L’unione fa la forza ma chi fa da se’ fa per tre. E allora riuniamoci a tre per volta!
- Una mela al giorno toglie un medico di torno e una mela ogni sei ore toglie quattro medici?
- Chi la fa, l’aspetti. Chi non la fa, si purghi
- Chi dorme non piglia l’Aids
- E’ piu’ facile per un cammello passare per la cruna di un ago se questa e’ lievemente oliata. (Kehlog Albran)
- La miglior difesa e’ l’assenza. (Ira)
- Non e’ bello il bidello, ma e’ bello cio’ che piace. (Ira)
- Meglio una gallina oggi, che un uomo domani. (Ira).
- Chi l’ha dura e’ stitico. (Ira)
- Volare e’ utile, atterrare e’ necessario. (Eros Drusiani)
- Gallina vecchia fa schifo! (Elio e le Storie Tese)
- Donna baffuta fa piu’ schifo ancora della gallina vecchia. (Elio e le Storie Tese)
- Ama il tuo prossimo: non questo, il prossimo!
- Meglio avere la siringa piena che la moglie drogata
- Gallina vecchia si fa il lifting
- Tanto va il lardo al gatto che ci lascia lo zampone
- Meglio una gallina oggi che fa l’uovo anche domani
- Il danaro non e’ tutto, ci sono anche i diamanti (Paperon de’ Paperoni)
- Al cuor non si comanda (Ma se non obbedisce, trapiantalo)
- Beati gli ultimi se i primi sono onesti
- I tonti cornano
- Non fare oggi quello che potresti fare dopodomani
- Casa mia per piccina che tu sia, mi costi una cifra in tasse
- Occhio per occhio sessantaquacchio
- La salma e’ la virtu’ dei morti (Alessandro Bergonzoni).
- L’erba del vicino sara’ pure piu’ verde, ma la tua te la fumi
- Can che abbaia lo sbattono fuori dal condominio
- Can che abbaia non dorme
- La gatta frettolosa fece i gattini ciechi; quella lenta fini’ sotto una macchina.
- Troie ce ne son tante, ma come le donne!
- Errare e’ umano, muggire e’ bovino
- Errare humanum est, perseverare ovest.
- Errare e’ umano, perseverare e’ upiede
- Il fine giustifica i mezzi; il rozzo se ne sbatte i coglioni.
- “Non tutti i mali vengono per nuocere” come disse il dottore al malato.
- A tavola e a letto nessun rispetto (proverbio italiano).
- L’occasione rende l’uomo ladro … e la donna puttana.
- In vino veritas, in scarpe Adidas.
- Chi la fa l’aspetti, chi non la fa, GUTTALAX!
- Volere e’ potere, volare e’ potare!
- L’uomo e’ il capo della famiglia, ma la donna e’ il collo e muove il capo dove vuole (Proverbio cinese ).
- L’imbecille cade sulla schiena e si sbuccia il naso. (Proverbio Yiddish).
- Non esistono donne brutte. Dipende solo da quanta vodka bevi (proverbio russo).
- Partire e’ un po’ morire, ma morire e’ partire un po’ troppo…
- Rosso di sera, hanno riacceso la ciminiera
- Russo di sera, cecchino gli spara
- Se a mezzogiorno il re ti dice che e’ notte fonda, tu contempla le stelle (proverbio persiano).
- Tra il dire e il fare c’e’ di mezzo “e il”
- A capel donato non si guarda in crocchia
- L’ormone fa la forza
- Tanto va la grana al lardo che la lascia al secondino
- Moglie e bue sono corna tue!
- Meglio sordi che R.A.I.
- Accampa cavillo che l’ I.R.P.E.F. cresce
- Chi invita paga, e i conti sono suoi
- Chi dice gonna dice panno
- Rode bene chi rode ultimo
- Chi dorme non figlia pesci
- Chi tardi arriva e’ gia’ a meta’ dell’opera


Fonte:www.proverbi.info

venerdì 29 maggio 2009

Red passion

La bellissima Jessica Alba nel nuovo spot Campari 2009:



Buon week-end a tutti!

Musica: Petty Booka, Bla bla bla Cha cha cha

lunedì 25 maggio 2009

Give it to me right

In questa pazza primavera un assaggio d'estate....se nn vi bastano le temperature, si intende^____________^!

giovedì 21 maggio 2009

Un pensiero...

...ad una persona speciale, dagli occhi sinceri, dal sorriso contagioso, dalla profonda voglia di vivere. Dolce e tenero, forte e cocciuto. Un augurio a te che oggi festeggi l'onomastico da lassù. Un pensiero a te che sei sempre nel mio cuore.
Auguri zio! Ti voglio bene!
La tua nipotina

domenica 17 maggio 2009

Premio


Grazie carissima Frufrupina per questo meraviglioso premio che hai voluto condividere con me. Un ennesimo segno della tua infinita dolcezza^______^!
La regola è la stessa. Il premio è per tutti voi, miei cari amici^__^! Una serena domenica a voi!

lunedì 11 maggio 2009

Regalo


Queste meravigliose rose sono un dono della dolcissima Frufrupina che ha deciso di donarle a tutte le donne e mamme del mondo. A mia volta (nonostante il giorno di ritardo) io lo dono a tutte voi^_______________________^!

sabato 9 maggio 2009

Origine festa della mamma


Domani è la loro festa! La più bella fra questo genere di ricorrenze perchè si festeggia la figura più dolce della casa, la mamma! Ci ha portato in grembo per nove mesi, ci ha accudito da piccini e, quando può, ci sta vicino nei momenti difficili. Ecco come nasce questa festa:

La festa della mamma ha origini antichissime, poiché già gli antichi Greci dedicavano alle loro genitrici un giorno dell'anno, festeggiando la dea Rea, madre degli dei. Feste in onore della nascita e della maternità venivano celebrate anche tra gli antichi Romani, che salutavano l'arrivo di maggio e della primavera con un'intera settimana di festività, dedicate alle rose e alle donne. Come i romani, anche gli antichi Umbri, a maggio, ricordavano la dea dei fiori e regalavano rose alle loro amate. Una 'festa della mamma', veniva celebrata anche nell'Inghilterra del 1600. Nel XVII secolo infatti, in Gran Bretagna, la quarta domenica della Quaresima, veniva celebrato il 'Mothering Sunday', il giorno in cui chi lavorava lontano da casa poteva tornare dai genitori e onorare la propria madre, offrendole il dolce 'Mothering cake'.
Questa festa pagana, con il diffondersi del cristianesimo, venne acquisita dalla Chiesa, divenendo il giorno in cui si celebrava la 'Madre della Chiesa: forza spirituale della vita e protezione dal male', ma anche la propria madre terrena. Ma la 'madre' dell'evento che oggi viene festeggiato in quasi tutto il mondo, fu una donna americana. La festa della mamma, festeggiata la seconda domenica di maggio ha infatti origine negli Stati Uniti. Inizialmente proposta dalla signora Julia Ward Howe, nel 1872, come giorno dedicato alla pace, divenne una festa nazionale nel 1914, grazie alle petizioni di Ana Jarvis di Philadelphia. Ana Jarvis, infatti, nel 1907, desiderosa di ricordare l'anniversario della morte di sua madre, persuase la sua parrocchia a Grafton, nel West Virginia, a celebrare l'evento la seconda domenica di maggio. L'anno successivo tutta Philadelphia festeggiò la festa della mamma. I sostenitori della Jarvis iniziarono quindi a scrivere a ministri e uomini d'affari per proporre la festa come giorno nazionale, e già dal 1911 l'usanza si era diffusa in quasi tutti gli Stati americani. Sul finire del 1914, il Presidente degli Stati Uniti Woodrow Wilson ufficializzò la festa come festività nazionale, da tenersi ogni anno nella seconda domenica di maggio. Oggi le mamme di quasi tutto il mondo ricevono piccoli pensieri e fiori dai loro figli, a testimonianza dell'affetto e della riconoscenza di questi. Anche se non tutti paesi festeggiano la seconda domenica di maggio, l'usanza di regalare rose rosa alle mamme e di portare rose bianche sulle tombe delle mamme morte è quasi mondialmente diffusa. La festa della mamma è una delle feste "laiche" più apprezzate in tutto il mondo. Ma, in questo lieto giorno, in cui le mamme sono circondate di amore, affetto e piccole attenzioni si dovrebbe anche riflettere sulla figura ed il ruolo della "mamma" nella nostra società.


Nella foto:io e la mia mamma qualche anno fa.
Fonte:www.ilpaesedeibambinichesorridono.it

giovedì 7 maggio 2009

Scatenati

Guardate cos'è successo alla stazione di Liverpool. Perchè da noi queste cose non succedono????

lunedì 4 maggio 2009

Saturno contro

Forse il fim più bello di Ozpetek, di certo il mio preferito, SATURNO CONTRO:

venerdì 1 maggio 2009

Il ballo e la passione

Il tango è un pensiero triste che si balla (così dice la tradizione), basato sull'improvviazione e caratterizzato dalla sua eleganza e passionalità. Una fra le scene più belle di tango, nella storia del cinema, è quella di Scent of a woman - Profumo di donna:

mercoledì 22 aprile 2009

L'amour tojours



Io credo ancora nei tuoi occhi; Semplicemente non mi importa
cosa hai fatto nella tua vita.
Baby io saro' sempre qui al tuo fianco;
Non lasciarmi attendere troppo a lungo, Ti prego avanza!
Io, io, io, io credo ancora nei tuoi occhi
Non c'e' scelta,
Io appartengo alla tua vita.
Perchè io vivro' per amarti ogni giorno,
Tu sarai mio amore baby E insieme voleremo via.
E io volero' con te,
Io volero' con te,
Io volero' con te!!!
Tu sei, sei, sei, sei, sei, sei!!!
Tu sei, sei, sei, sei, sei, sei!!!
Tu sei, sei, sei, sei, sei, sei!!!

Ogni giorno e ogni notte, io sogno sempre che tu sei al mio fianco.
Oh, baby, ogni giorno e ogni notte
Bene, ho detto che tutto andra' per il verso giusto!
E io volero' con te,
Io volero' con te,
Io volero' con te!!!
Tu sei, sei, sei, sei, sei, sei!!!
Tu sei, sei, sei, sei, sei, sei!!!

Sognami!
Io credo ancora nei tuoi occhi;
Semplicemente non mi importa cosa hai fatto nella tua vita.
Baby Io saro' sempre qui al tuo fianco;
Non lasciarmi attendere troppo a lungo,
Ti prego avanza!
Io, io, io, io credo ancora nei tuoi occhi
Non c'e' scelta,
Io appartengo alla tua vita.
Perchè io vivro' per amarti ogni giorno
Tu sarai mio amore e insieme voleremo via.
E io volero' con te,
Io volero' con te,
Io volero' con te!!!

Ogni giorno e ogni notte,
Io sogno sempre che tu sei al mio fianco.
Oh, baby, ogni giorno e ogni notte
Bene, ho detto che tutto andra' per il verso giusto!
E io volero' con te,
Io volero' con te,
Io volero' con te!!!
Tu sei, sei, sei, sei, sei, sei!!!
Tu sei, sei, sei, sei, sei, sei!!!

martedì 21 aprile 2009

Angeli


Non posso essere sola,
mi viene a visitare
una schiera di ospiti,
non sono registrati,
non usano la chiave,
non han né vesti, né nomi,
né climi, né almanacchi,
ma dimore comuni,
proprio come gli gnomi,
messaggeri interiori
ne annunciano l'arrivo,
invece la partenza
non è annunciata, infatti
non sono mai partiti.


Emily Dickinson

venerdì 17 aprile 2009

Si salvi chi può


A pochi minuti dalla fine di questo terribile giorno, per i molti scaramantici, mi è venuta la curiosità di capire come mai si dice che venerdì 17 porta male. In teoria, il giorno che la tradizione vorrebbe portasse male, in realtà, è venerdì 13, perchè fu la data in cui venne dato l'ordine di sterminare tutti i templari. In romano, 17 si scrive XVII, ovvero VISSI; cioè vissi e ora sono morto. Secondo alcuni, il 17 ebbe inizio il diluvio universale. Si dice anche che di venerdì morì Gesù.
E voi, quanto credete a queste tradizioni?Siete superstiziosi o no?

domenica 12 aprile 2009

Buona Pasqua


Quello che è successo una settimana fa, in Abruzzo, ha scosso profondamente gli animi di tutti noi. Io e Paolo vi porgiamo gli auguri di una buona Pasqua, con un pensiero e una preghiera speciale per i nostri fratelli abruzzesi e per chi non c'è più.
Auguri a tutti voi!
Anto e Paolo

giovedì 9 aprile 2009

Un piccolo gesto...un grande aiuto

48580 è il numero unico per donare, alle popolazioni colpite dal terremoto, 1 euro da tutti i gestori di rete mobile e 2 euro da rete fissa.

Facciamolo in tanti per poter essere loro vicino in modo concreto!!!Grazie.

martedì 7 aprile 2009

Messaggio importante

Il presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi chiede che vengano sospese le donazioni di sangue. Invece servono coperte, vestiti, pannolini, latte in polvere, casse d'acqua e tutti i beni di prima necessità.Verranno raccolti da "Fare ambiente", Roma, in Via Nazionale, 243,tel. 06 48029924.Mentre sul sito http://www.modavi.it tutte le istruzioni per far parte delle squadre di soccorso in Abruzzo. AGGIORNATE IL VS STATO.

---------------------------------------------------------------------------------------


EMERGENZA TERREMOTO: NUMERI E LINK (DIFFONDETE IL PIU' POSSIBILE)


Per offrire disponibilità di alloggio: l’UDU sta cercando posti letto telefonare allo 06.43411763 o scrivere a organizzazione@udu.it

Per volontari da tutta Italia: telefonare alla protezione civile nazionale 06.68201

Per volontari da Pescara: telefonare al Centro operativo della Protezione Civile presso la Prefettura di Pescara 085.2057627


Per fare donazioni: Raccolta fondi Croce Rossa Italiana:
Conto corrente bancario C/C n. 218020 presso BNL - roma, intestato a CRI, codice Iban IT66 - C010 0503 3820 0000 0218020, causale: pro terremoto Abruzzo;
Conto corrente postale n. 300004 intestato a CRI causale: pro terremoto Abruzzo;
Versamenti on line sul sito: http://www.cri.it/donazioni.html

Per enti locali e associazioni di volontariato, comitati, gruppi organizzati: è possibile attivarsi da subito con i corpi locali di protezione civile, con la associazioni prendendo contatti con i coordinamenti regionali, c’è bisogno di medici, tende, coperte, cibo e supporto logistico. Per informarsi: Dipartimento della Protezione Civile 06.68201

giovedì 2 aprile 2009

L'amore è sempre l'amore

L'amore! Questo sconosciuto che prima o poi ci fa soffrire e tante volte gioire. C'è chi crede in quello eterno e chi no. Chi ha la fortuna di incontrarlo e chi ancora ci spera. Ma una cosa è certa...è universale. Guardare per credere^______^:

martedì 24 marzo 2009

Quando la natura si mette a disegnare

Ho ripreso il titolo di questo sorprendente filmato che mi ha lasciato davvero senza parole. Non so se queste foto siano o meno vere, ma sono veramente belle!!! La natura, a volte, regala spettacoli incredibili. Guardate anche voi:

domenica 22 marzo 2009

Saffo

A me pare uguale agli dei

chi a te vicino così dolce

suono ascolta mentre tu parli

e ridi amorosamente. Subito a me

il cuore si agita nel petto

solo che appena ti veda, e la voce

si perde sulla lingua inerte.

Un fuoco sottile affiora rapido alla pelle,

e ho buio negli occhi e il rombo

del sangue alle orecchie.

E tutta in sudore e tremante

Come erba patita scoloro:

e morte non pare lontana

a me rapita di mente.

sabato 21 marzo 2009

Barzellette

Come concludere in bellezza questa settimana?? Ridendo con un pò di barzellette. Buon divertimento^_____^!!!

Un carabiniere ogni mattina entra in una cabina telefonica, alza la cornetta, pronuncia qualcosa, dopo ascolta ed esce tutto contento, con un grande sorriso sulla faccia. Un signore, che ogni mattina di fronte a questa cabina telefonica aspetta il suo autobus, una mattina si avvicina al carabiniere.
- Mi scusi, so che non sono affari miei, ma La vedo ogni mattina fare questo rituale e mi chiedevo cosa stesse facendo?
- Entro, alzo la cornetta e chiedo: "Chi è il carabiniere più intelligente del mondo?", e la voce mi risponde: "Tu, tuuu, tu, tuuu, tu, tuuu..."

Un elefante chiede ad una cammella:
- Perché hai le tette sulla schiena?
- Senti che cazzo di domande fa uno che ha il pisello in faccia.

Piena estate. Quaranta gradi all'ombra. Un coniglio sta seduto nell'ombra di un albero ed appunta con un coltello un'asta.
Passa un lupo.
- Coniglio, coniglio, cosa fai.
- Sto appuntando quest'asta per ammazzare l'orso.
- ???
Passa una volpe.
- Coniglio, coniglio, cosa fai.
- Sto appuntando quest'asta per ammazzare l'orso.
- ???
Passa l'orso.
- Coniglio, coniglio, cosa fai.
- Sto appuntando quest'asta e racconto delle stronzate.

- Perché i genovesi guardano i film porno al contrario?
- Perché gli piace il lieto fine, quando la prostituta restituisce i soldi al cliente.

Un papà genovese, viene a casa e dice ai suoi figli:
- Ragazzi, se oggi sarete buoni papà vi porterà in una gelateria e guarderete come gli altri mangiano il gelato.

venerdì 20 marzo 2009

Pablo Neruda

Tu al mio fianco sulla sabbia, sei sabbia,
tu canti e sei canto,
Il mondo è oggi la mia anima
canto e sabbia,il mondo oggi è la tua bocca,
lasciatemi sulla tua bocca e sulla sabbia
essere felice,
essere felice perché si,
perché respiro e perché respiri,
essere felice perché tocco il tuo ginocchio
ed è come se toccassi la pelle azzurra del cielo
e la sua freschezza.
Oggi lasciate che sia felice, io e basta,
con o senza tutti, essere felice con l’erba
e la sabbia essere felice con l’aria e la terra,
essere felice con te,con la tua bocca,
essere felice.

giovedì 19 marzo 2009

Festa del papà


Oggi mi sono chiesta come è nata la festa del papà! Facendo una ricerca ho trovato questa carinissima storia che adesso vi faccio leggere:

La Festa del Papà ricorre il 19 Marzo in concomitanza con la Festa di San Giuseppe, che nella tradizione popolare oltre a proteggere i poveri, gli orfani e le ragazze nubili, in virtù della sua professione, è anche il protettore dei falegnami, che da sempre sono i principali promotori della sua festa.
Pare che l'usanza ci pervenga dagli Stati Uniti e fu celebrata la prima volta intorno ai primi anni del 1900, quando una giovane donna decise di dedicare un giorno speciale a suo padre.
Agli inizi la festa del papà ricorreva nel mese di giugno, in corrispondenza del compleanno del Signor Smart alla quale fu dedicata, poi solamente quando giunse anche in Italia si decise che sarebbe stato più adatta festeggiarla il giorno della Festa di San Giuseppe.
In principio nacque come festa nazionale, ma in seguito è stata abrogata anche se continua ad essere un'occasione per le famiglie, e sopratutto per i bambini, di festeggiare i loro amati padri. La festa del 19 marzo è caratterizzata inoltre da due tipiche manifestazioni, che si ritrovano un po' in tutte le regioni d'Italia: i falò e le zeppole. Poiché la celebrazione di San Giuseppe coincide con la fine dell'inverno, si è sovrapposta ai riti di purificazione agraria, effettuati nel passato pagano.
In quest'occasione, infatti, si bruciano i residui del raccolto sui campi, ed enormi cataste di legna vengono accese ai margini delle piazze. Quando il fuoco sta per spegnersi, alcuni lo scavalcano con grandi salti, e le vecchiette, mentre filano, intonano inni per San Giuseppe. Questi riti sono accompagnati dalla preparazione delle zeppole, le famose frittelle, che pur variando nella ricetta da regione a regione, sono il piatto tipico di questa festa.


AUGURI A TUTTI I PAPA' DEL MONDO!!!!

lunedì 16 marzo 2009

Errata corrige

Ciao a tutti,amici! Non so proprio da che parte cominciare per raccontarvi quello che è capitato la settimana scorsa. Comincerei con il dire che martedì è stato il mio compleanno(ben 28 anni...sigh!)e voi direte:"e quindi???". Un attimo,adesso vi spiego. Impazienti(Hihihi)!!!
E' stata senza ombra di dubbio una settimana strana, la definirei quasi vuota, da depressione quasi!!! Paolo il giorno dopo aveva un esame importante e perciò non è potuto venire nemmeno ad assaggiare un pezzo di torta, a malapena mi ha fatto gli auguri, nessuno mi ha calcolato fra gli amici. Insomma una settimana isolata da tutto e tutti. Caspita, quanto mi sono sentita giù! La cosa peggiore è stata che Paolo mi aveva detto che doveva partire per Roma, sabato e domenica, causa un convegno. Le mie parole, oltre che il mio atteggiamento in quei giorni, non sono state certo delle migliori. Il mio intento era quello di farlo sentire in colpa per come mi stava trattando. Forse soffro di sindrome d'abbandono,chissà!!!
Mi sembrava davvero tutto strano. Conoscendo Paolo, sempre molto attento e premuroso nei miei confronti, mi è passato per la mente qualsiasi cosa. Da:"forse c'è qualche problema e non me ne vuole parlare, a:"forse si è stancato e non sa come dirmelo", a:"questo sicuramente andrà a roma a fare chissà cosa".
Sabato alle 7.48 del mattino mi arriva un suo messaggio nel quale mi comunica che è arrivato a Roma ed è in albergo e che ci saremmo poi sentiti la sera.
Per tutta la giornata non ho sue notizie il che è stata la tipica ciliegina sulla torta. Ero furiosa, se lo avessi avuto fra le mani...mamma mia, che gli avrei fatto!!!!
Alle 19.30 finalmente mi chiama dicendomi che sarebbe passato a prendermi da lì a un'ora per portarmi a Trani a mangiare una pizza. Ovviamente, cado dalle nuvole e gli chiedo:"ma come?? che stai dicendo?? ma non sei a Roma???".
Corro a prepararmi. Ma la cosa che mi sembra più strana di tutte e che tutti, in casa, cominciano a sghignazzare. Finalmente arriva, scendo di corsa, appena lo vedo gli dico:"sei proprio uno stronzo", e alle mie spalle sento all'improvviso:"SORPRESAAAAAAA!!!".
Ci sono tutti i nostri amici. Impossibile descrivere a parole come mi sono sentita vedendoli tutti lì. All'inizio non ho capito nulla e mi chiedevo solo:"ma è tutto vero?? sta daccero succedendo??". La serata è stata bellissima. Loro eccezionali. Per questo li ringrazio tutti. SIETE SPETTACOLARI!!!
Ma un ringraziamento, di cuore, va a Paolo, che si è adoperato affinchè tutto fosse perfetto, che mi sorprende sempre, che da un anno mi fa vivere una favola!!! Per fortuna mi hai convinto,un anno fa, a bere quella birrozza(hihihihihihi)!!!
GRAZIE AMORE MIO!!!!
















giovedì 12 marzo 2009

Cerignola orgogliosa di Giuseppe Di Vittorio


Domenica e lunedì, su rai uno, andrà in onda la miniserie sulla vita di Giuseppe Di Vittorio, padre del sindacalismo italiano.
Pierfrancesco Favino intepreterà Di Vittorio che, nonostante la povertà, ha un grande sogno: che i diritti di tutti i lavoratori fossero rispettati.
E, dalla Puglia, Di Vittorio è diventato un uomo importante in politica. «Sono contento che persone come Gianfranco Fini e Nichi Vendola abbiano capito questo film - ha detto oggi in conferenza stampa il produttore Carlo Degli Esposti - persone di destra e di sinistra hanno lo stesso sudore e gli stessi problemi. Non è un personaggio “di qualcuno”, rappresenta tutti».
Il film è una coproduzione Rai Fiction - Palomar Endemol ed è stato realizzato anche grazie alla collaborazione di Regione Puglia e Apulia Film Commission. Le musiche sono state composte, orchestrate e dirette da Ennio Morricone.
Presente alla conferenza anche la figlia del sindacalista Di Vittorio. «È difficile raccontare in poche parole la grande storia umana di mio padre, che ha lasciato un’impronta profonda - ha detto Baldina Di Vittorio - fondamentali nella sua vita sono state le sue origini. Il suo iniziare ad alzare la testa sin da piccolo, con la morte del padre. Mio padre capì che l’istruzione era necessaria per elevare se stesso e gli altri, per avere dignità. Una costante nella sua vita è stata la continua ricerca di miglioramento e il valore della cultura. Da questa consapevolezza è nata la comprensione che per vincere sia indispensabile organizzarsi. Le leghe, le camere del lavoro sono state un’intuizione che ha avuto immediatamente. Da ragazzo ha capito l’importanza dell’unità».
La donna, ottantottenne, è stata soddisfatta dall’interpretazione di Favino e dalla regia di Negrin. «Favino ha interpretato mio padre in modo straordinario. Tanti registi e sceneggiatori avevano pensato di raccontare la sua storia in un film. Ma l’idea mi ha sempre terrorizzato. Avevo paura che la vita di mio padre, così piena di cose, venisse mostrata con retorica eccessiva».
Ad aiutare il protagonista nell’interpretazione sono state anche le sue origini. «La passione per la Puglia, dove sono nati i miei genitori, è stata fondamentale. Sono contento che un meridionale venga raccontato in questi termini. Questa cosa del non togliersi la coppola, il senso di attesa di un bene superiore che possa cambiare le cose che riesce a dare questo semplice gesto traduce la sensazione che pervadeva Di Vittorio. Io credo che questa fiction e la figura di quest’uomo siano esemplari per il racconto dell’onestà. Non è un film nostalgico, contro la politica di oggi. Io quando ho finito di vederlo ho pensato: “Posso dire, andando a letto, che oggi ho fatto il mio dovere?”. La sua storia fa capire come la possibilità di credere in un sogno abbia bisogno dell’impegno di tutti».
Di Vittorio per chi ha vissuto in Puglia ha rappresentato moltissimo. «Mi ha colpito che nelle case di Cerignola, al posto dei santini, ci fosse la foto di Di Vittorio - ha raccontato lo sceneggiatore Pietro Calderoni - quando gli uomini del sud partivano per andare a lavorare nelle fabbriche del nord si portavano dietro la sua fotografia».
Più volte nel corso della conferenza si è parlato del fatto che “Pane e libertà” non sia un attacco alla politica dei nostri giorni. «Io se proiettano un film con Volonté non mi sento un incapace - ha detto Favino in proposito - ma capisco di dover prendere esempio da lui, mi chiedo cosa posso fare per avvicinarmi alla sua bravura. Allo stesso modo, dunque, non vedo questo film come un attacco alla politica attuale, ma come un modello da seguire. Poi magari io posso anche tentare di avvicinarmi a Volonté e scoprire di non essere in grado».

Fonte:www.lastampa.it

venerdì 6 marzo 2009

A tutte le Donne


Manca ormai poco all'8 marzo,festa della Donna. Non concordo molto con questo genere di ricorrenza perchè credo che la donna, così come la mamma, vada festeggiata tutti i giorni per ciò che fanno tutto l'anno. Nonostante questo dedico questi versi bellissimi di Madre Teresa di Calcutta:

Donna

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni….
Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è a colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea di arrivo c`e` una linea di partenza.
Dietro ogni successo c`e` un'altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c`e` in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai!!!

domenica 1 marzo 2009

I Love Shopping


Ieri è stata la serata I LOVE SHOPPING. Finalmente il tanto sospirato film è uscito e non potevo di certo perdermelo. La parte più bella è stata la faccia di Paolo, quando siamo entrati nel cinema e ha chiesto dei biglietti. Lì non ho potuto trattenere la risata, tant'è che anche il ragazzo che ci ha fatto i biglietti ha sghignazzato con me. Per non parlare di quella che ha avuto per tutta la durata del film. Mi spiace, infatti, non aver fatto una foto. Avrei voluto mostrarvela^____________^!!!
L'età media di chi ha visto il film??? Ragazzine tra i 10 e i 13 anni,ovviamente accompagnati dai genitori. Mi sentivo taaaanto vecchia(sigh)!
Ma dicevo del film. Diciamo che, vedendo il trailer, già sapevo che molte cose non erano esattamente raccontate come nel libro. Becky non vive a Londra ma a New York, Luke non è un PR ma dirige la redazione di "Far fortuna risparmiando", Suze non mi è sembrata molto la dolce amica comprensiva. E' già fidanzata con Tarquie e il matrimonio si svolge a New York.
Non posso svelarvi di più...ho già detto troppo^___^!!!
Non dico che non mi è piaciuto ma il voto è sufficiente. Mi aspettavo molto di più ma si sa, quando si ha delle aspettative su qualcosa, si resta sempre (o quasi) delusi!!!
Detto questo ve lo consiglio perchè tuffarsi nel mondo di Becky è sempre un piacere^_________^!!!

lunedì 23 febbraio 2009

Sincerità

Lei si chiama Arisa ed è la vincitrice delle nuove proposte del Festival di Sanremo '09. Sembra una bambolina, con una voce da bambina e la domanda che incuriosice molti è: "ma ci è o ci fa??"



Una canzone che, certamente, in molti ha suscitato critiche, polemiche e sdegno, ancor prima di ascoltarla è quella di Povia, "Luca era gay". Mi è molto piaciuta, racconta semplicemente una storia e, a mio avviso, è molto toccante.



Ma secondo voi, hanno vinto le canzoni migliori? Quale vi è piaciuta di più fra le nuove proposte e i big???

giovedì 19 febbraio 2009

Addio brutti ricordi

Ho letto su Repubblica questo articolo che ora vi propongo:

UNA PILLOLA per cancellare i traumi e i brutti ricordi: uno stupro, un lutto, ma anche la fine di una storia d'amore. Sembra fantascienza e invece questa potrebbe diventare realtà: un gruppo di ricercatori dell'università di Amsterdam ha sperimentato gli effetti di un farmaco betabloccante, di solito usato per curare i pazienti con problemi cardiaci, e ha scoperto che riesce a influire sui meccanismi cerebrali legati ai ricordi traumatici. Una notizia pubblicata sulla versione online di Nature Neuroscience che dà grandi speranze a chi soffre di ansie, fobie e sindromi post-traumatiche, ma che ha acceso le polemiche. I giornali inglesi riportano i dubbi degli esperti: una medicina di questo tipo è accettabile dal punto di vista etico? C'è il rischio, avvertono gli oppositori, che si snaturi l'identità degli uomini, la cui essenza è costituita da ricordi, belli o brutti che siano. E soprattutto, attaccano i detrattori, come faranno le persone a imparare dai loro errori?

"Milioni di persone soffrono di disturbi emotivi legati alla paura, che non riescono a superare con le terapie psicologiche", afferma invece il dottor Merel Kindt, che ha coordinato il gruppo di scienziati olandesi. Kindt spiega, inoltre, che non è il ricordo stesso ad essere cancellato, ma è la sua intensità emotiva ad essere diminuita. Precedenti ricerche condotte sugli animali avevano mostrato come i farmaci betabloccanti possano interferire sul processo con cui il cervello costruisce e richiama alla memoria gli eventi terribili. L'equipe di Kindt ha sperimentato una pillola di questa famiglia su 60 volontari sani - uomini e donne - e ora ne conferma il funzionamento.

I ricercatori hanno indotto nei partecipanti ricordi tutt'altro che piacevoli, facendo loro vedere immagini di ragni, mentre li sottoponevano a piccole scosse elettriche ai polsi. In questo modo creavano una forte associazione fra il fastidio e le foto degli insetti. Poi i volontari sono stati divisi in due gruppi: alcuni prendevano l'antipertensivo, altri il placebo. Quando sono stati messi di nuovo davanti a immagini di ragni, le reazioni sono state minori nei "pazienti" che avevano assunto il farmaco.

I test sono stati ripetuti varie volte: dopo 24 ore, nel gruppo trattato con il medicinale era svanita la paura degli insetti e, dunque, anche il ricordo spiacevole indotto dal trauma delle scosse elettriche. Il prossimo passo del team olandese sarà quello di vedere quanto dura l'effetto del medicinale sulla memoria e testarlo su persone con fobie o disturbi di vario tipo, come quello da stress post-traumatico.

"Rimuovere i cattivi ricordi non è come togliere una verruca o un neo", taglia corto Daniel Sokol, docente di Etica Medica all'università St Georges di Londra. "Cancellare il passato doloroso muta la nostra individualità perché l'essere umano è legato ai propri ricordi", spiega Sokol alla Bbc. John Harris, dell'University of Manchester, tira in ballo le conseguenze pratiche di un farmaco di questo tipo: "Le vittime di violenza potrebbero voler cancellare il ricordo del doloroso evento, e in tal modo perdere la capacità di riconoscere i responsabili". La paura è che succeda quel che descrive il film Se mi lasci ti cancello, con Kate Winslet e Jim Carrey, cioè che il processo di rimozione sfugga di mano. Paul Farmer, responsabile di Mind, un'organizzazione che si occupa di salute mentale, evoca il rischio di "una cancellazione, insieme ai cattivi ricordi, anche quelli più belli". E allora c'è proprio da chiedersi: ne vale la pena?

Mi domando: cosa saremmo senza i nostri ricordi. Quelli brutti aiutano a formarci e senza quelli non saremmo in grado di trarre nessun insegnamento. Voi che ne pensate???